Acquisti verdi

Referenti progetto: 
Luana Gasparini
Referente del gruppo di lavoro trasversale Smart City
Gloria Dradi
Dirigente Servizio Ambiente ed Energia
Green Public Procurement - Acquisti verdi
Obiettivo

Il Comune di Ravenna ha avviato il processo di GPP (Green Public Procurement) redigendo il 'Manuale sugli Acquisti Verdi' e attivandosi in particolare per:

  • introduzione di prodotti biologici nelle mense delle scuole d'infanzia l'acquisto
  • utilizzo di carta riciclata nella maggior percentuale possibile attraverso la redazione della 'Guida rapida all'acquisto di carta ecologica'
  • sperimentazione dell'utilizzo cartucce rigenerate
  • acquisto di autoveicoli elettrici o alimentazione con altro carburante alternativo, in particolare metano acquisto
  • distribuzione ai diversi servizi interni all'Ente delle 'Riciclette'
  • acquisto e distribuzione di astucci riciclati da pneumatici e di penne riciclate da parti di autoveicoli che sono state distribuite sia ai bambini partecipanti al processo di Agenda 21 Junior, sia ai partecipanti dei convegni organizzati del Comune di Ravenna: Convegno 'Il Metano nelle Politiche di Sostenibilità' e Convegno 'Emas e Bilanci Ambientali'
Perché è smart

La Pubblica Amministrazione è il principale consumatore e utente italiano poiché contribuisce con l'acquisto di beni e l'affidamento di servizi alla formazione del 17/18% del Prodotto Interno Lordo (PIL) italiano.

Gli Enti Locali introducendo criteri di "preferibilità" ambientali e sociali negli appalti pubblici possono spingere il sistema produttivo a competere per produzioni più eco-compatibili e più attente alle condizioni di lavoro e al rispetto dei diritti umani lungo la filiera produttiva e possono influenzare il cittadino verso scelte di consumo più eco-efficienti.

Descrizione estesa

Nell’ambito del proprio processo di Agenda 21 locale, con questo progetto il Comune di Ravenna si è posto l'obiettivo di definire linee guida, facilmente applicabili e modalità concrete per inserire criteri di sostenibilità nelle politiche di acquisto dell'ente la realizzazione del progetto è stata possibile grazie al coinvolgendo imprese, ditte fornitrici e dipendenti. L'Amministrazione comunale attraverso questa iniziativa ha aderito alla “Campagna Europea per gli Acquisti Responsabili: Procuro+”, volta all’informazione e al coinvolgimento sugli acquisti verdi. Una attività a cui hanno aderito numerose amministrazioni locali italiane ed europee, che ha lo scopo di promuovere e sviluppare criteri di preferibilità ambientali su sei gruppi di prodotti e servizi ritenuti particolarmente incisivi o significativi nella spesa pubblica: apparecchiature elettroniche; servizi di pulizia; alimentazione biologica; efficienza energetica negli edifici; servizi di trasporto pubblico; elettricità verde da fonti rinnovabili.

Il Progetto, coadiuvato dalla società Punto 3, prevedeva uno sviluppo operativoin 5 fasi:

  1. un’indagine interna all’amministrazione
  2. un’indagine esterna verso il mercato ed i fornitori
  3. un corso di formazione per i dipendenti comunali
  4. la redazione di linee guida/manualistica ad uso interno
  5. la strutturazione di un glossario sul GPP
Impatto potenziale del progetto

La crescente attenzione della pubblica amministrazione verso gli aspetti ambientali ed etico-sociali con particolare riguardo agli approvvigionamenti e l'impegno per trasformare il cittadino in consumatore consapevole e "critico", possono determinare un orientamento importante verso un "mercato sostenibile".

Credits x
Officine-Digitali-srl Web design and development Officine Digitali
Powered by: drupal-theme