Multicentro Ceas (Centro Educazione Alla Sostenibilita') Ravenna - Agenda 21

Referenti progetto: 
Luana Gasparini
Referente del gruppo di lavoro trasversale Smart City
Gloria Dradi
Dirigente Servizio Ambiente ed Energia
LOGO
Obiettivo

Nell'agosto del 2012 il Comune di Ravenna ha dato vita a CEAS (multiCentro di Educazione alla Sostenibilità)/ Ravenna-Agenda 21, su impulso della Regione Emilia-Romagna ed in ottemperanza a quanto stabilito dalla LR 29/2009  per ciò che riguarda la “Promozione, organizzazione e sviluppo delle attività di informazione e di educazione alla sostenibilità”. Tale struttura è stata accreditata dalla regione sulla base di quanto esprime la legge citata: “i CEAS devono rappresentare strutture educative comunicative che sul territorio svolgono azioni di sensibilizzazione ed informazione sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale economica e sociale rivolgendosi a scuole, cittadini, imprese e comunità locali e che annovera tra i suoi obiettivi la riqualificazione e riorganizzazione del Sistema dei centri di Educazione alla Sostenibilità per consentire il passaggio dall'educazione ambientale alla più ampia e complessa educazione alla sostenibilità”.

Il Multicentro CEAS Ravenna Agenda 21 è divenuto punto di coordinamento delle attività improntate alla sostenibilità messe in campo dalle varie Aree e Servizi dell'Amministrazione comunale. Coordinate dal Servizio Ambiente sono stati coinvolti nella progettazione delle iniziative: Museo Natura, Planetario, Centro didattico La Lucertola (dell'Area Istruzione - UO Progetti e Qualificazione Pedagogica), Servizio Mobilità.

Le attività del Multicentro si esplicano attraverso la costruzione di accordi, partenariati, collaborazioni, costruzione di reti, tra soggetti pubblici e privati ed in particolare con le forme associative operanti nel campo della educazione, della comunicazione e della partecipazione con l'obiettivo di  lavorare sui temi della sostenibilità in modalità partecipate e diffuse.

Perché è smart

Investire nell’educazione allo sviluppo sostenibile significa investire nel futuro di una comunità; mobilitare i potenziali cognitivi tecnici e organizzativi al servizio del cambiamento degli stili di vita e del modo di produrre.

La città intelligente è quella che fa dell'educazione ambientale un vettore decisivo del suo sviluppo ed il sistema educativo è lo  snodo strategico dal quale si diramano percorsi formativi, partecipativi dell'intera comunità verso l’adozione di nuovi stili di vita nei quali la crescita tecnologica, le trasformazioni urbane, le mutazioni economiche, sociali e culturali, sono processi compresi e condivisi dai cittadini che li vivono e da essi sostenuti attraverso forme di cittadinanza attiva. Una città che, nella volontà di diventare davvero “sostenibile”, si propone di costruire la propria “intelligenza ecologica” a partire da un nuovo e ineludibile patto sociale da stipulare con le sue giovani generazioni.

Più in generale lo scopo delle iniziative promosse e realizzate dal Multicentro è di creare un civismo ambientale diffuso, una cultura profonda e radicata del rispetto dell'ambiente.

Descrizione estesa

Struttura di CEAS

Il “Multicentro” è il punto di riferimento e coordinamento tra aree e servizi del Comune di Ravenna maggiormente coinvolti nelle politiche di sostenibilità e nella gestione delle specifiche problematiche dell’area urbana ravennate. La sua struttura organizzativa è principalmente costituita dal personale dell’Ufficio educazione alla sostenibilità, Agenda 21 e sistemi di gestione ambientale del Servizio Ambiente ed Energia, che opera in stretta sinergia con Istruzione (di cui fa parte il noto Centro Giochi Natura e Creatività “La lucertola”), Mobilità e Cultura (dalla quale dipendono Museo NatuRA e Planetario).

Attività

Servizio Ambente - sede CEAS

Le attività del “Multicentro” sono imperniate su progetti partecipati coinvolgenti principalmente le istituzioni scolastiche, ma anche, più generalmente, la cittadinanza. Tali attività   si propongono di tradurre i temi tipici della sostenibilità in azioni concrete: una sana politica alimentare, una maggiore attenzione alla salute, iniziative per risparmiare energia, ridurre traffico e inquinamento, cura di parchi, giardini, cortili e orti scolastici, attività di scoperta e osservazione degli ambienti naturali e di difesa della biodiversità del territorio. Inoltre si vuole allertare la sensibilità civica su questioni di carattere globale come povertà, il cambiamento climatico, l'interdipendenza con altre società ed economie.(vedi programmazione annuale AMBIENTE 2015 ecc. su www.agenda21.ra.it )

 Attraverso l’attività del centro “La Lucertola”, inoltre, prosegue la sperimentazione della ormai collaudata metodologia che elabora il tema della sostenibilità ambientale secondo un approccio in prevalenza ludico, creativo, espressivo e artistico, mentre il Museo NatuRA e il Planetario sviluppano peculiari attività di carattere scientifico. Il Museo NatuRA, in particolare, è il riferimento per approfondire tematiche legate a scienze naturali: ornitologia, conoscenza del sistema deltizio, vita materiale e tradizioni delle zone vallive e rurali, oltre che sostenibilità e consumo critico.

 Multicentro CEAS RA21

Sede Comune di Ravenna - Servizio Ambiente ed Energia
Piazzale Farini, 21 - 48121 Ravenna RA
tel. 0544 482266 -fax 0544 546132

Centro Giochi Natura e Creatività “La lucertola” 

Il Centro è uno spazio educativo e didattico (operativo nell'ambito Multicentro CEAS di Ravenna); si avvale della collaborazione dell'Associazione "Fatabutega" per la gestione delle attività e dei progetti. Uno spazio rivolto a insegnanti, singoli cittadini e associazioni, dove si svolgono attività programmate e coordinate da operatori con specifiche competenze negli ambiti dell'ecologia, del naturalismo, del gioco, della creatività. Il centro è attrezzato di: Falegnameria, Biblioteca, Raccolte naturalistiche ed Acquari, spazio incontro, spazio di raccolta materiali per riciclaggio, laboratorio Gioco-Natura-Creatività

Apertura: su appuntamento, il martedì e il giovedì - mattina: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 - pomeriggio: dalle ore 15,00 alle ore 18,00 Telefono e fax 0544.465078 - e-mail:lucertolacomra@racine.ra.it

Museo NatuRA - Museo Ravennate di Scienze naturali “Alfredo Brandolini” -

Il Museo, ubicato all'iterno del “Palazzone” di Sant'Alberto, ospita la preziosa “collezione Brandolini”, testimonianza dell'avifauna del territorio, una collezione ornitologica che comprende soggetti provenienti da tutti i continenti, numerosi campioni di nidi e uova, oltre a una miscellanea di reperti zooloici provenienti da tutto il mondo. Dal Museo NatuRA è possibile realizzare escursioni a piedi, in bicicletta o con un pulmino elettrico, avendo come mete suggestive le  Valli di Comacchio, zone di alto valore naturalistico, e territorio tra i più importanti su scala nazionale per il birdwatching ed escursioni speciali alla splendida penisola di Boscoforte.
Il Museo propone numerose attività didattiche alle scuole, con un'ampia gamma di offerte formative che comprendono escursioni e attività sul campo, approfondimento della conoscenza del territorio e della peculiare composizione floro-faunistica dell'ambiente vallivo e costiero (pinete, piallassa, bosco igfrofilo ecc.), percorsi didattici all'interno della collezione ornitologica del museo e attività laboratoriali tematizzate e differenziate in base all'età dei partecipanti.

Via Rivaletto, 25, 48123 Sant'Alberto RA I

Planetario - L'Osservatorio Astronomico di Ravenna (o Planetario) sorge all'interno dei Giardini Pubblici della città di Ravenna. Inaugurato nel 1985, è dotato di una cupola di 8 metri di diametro sotto la quale trovano posto fino a 56 spettatori.

La struttura dispone di uno strumento ZKP 2 della Zeiss in grado di proiettare l'immagine artificiale della volta celeste visibile a occhio nudo così come si può osservare nelle migliori condizioni ambientali. Grazie a esso si possono vedere oltre 3.00 stelle suddivise nei due emisferi, dalla stella polare alle Nubi di Magellano, dalla costellazione di Cassiopea a quella della Croce del SUD Una scala conduce alla terrazza sulla quale si effettuano cicli di osservazione della volta celeste, sia di giorno che di notte.
Attività:Il planetario ospita periodicamente conferenze, lezioni e laboratori didattici. Molte sono le proposte offerte alle scuole per soddisfare le esigenze di ogni Istituto.

Planetario - via Baldini, 4/a - 48121 Ravenna RA
tel. 0544 62534 – fax 0544 67880 Email: planetario@racine.ra.it - info@arar.it

Impatto potenziale del progetto

I temi e le problematiche dell'attività del CEAS impattano una molteplicità di territori che possiamo di seguito indicare: la lotta contro gli sprechi alimentari, il perseguimento dell’efficienza energetica, l’uso delle risorse idriche, la riduzione dei rifiuti, la riscoperta degli orti, il perseguimento di una mobilità che rispetti salute dei cittadini, la conservazione della biodiversità, la valorizzazione e la difesa del territorio.

Fondamento dell'educazione alla sostenibilità è il principio che la salvaguardia dall'ambiente in cui abitiamo, parte da noi, da come viviamo la nostra quotidianità. Il contrasto allo spreco energetico, ad esempio, comincia da un’educazione ad una razionalizzazione dei consumi, dal riciclo, dal riuso e corretto compostaggio, nella consapevolezza che tutto, o quasi, può essere trasformato in energia di pronto utilizzo.

I giovani possono essere protagonisti fondamentali di queste buone pratiche. Occorre far leva sulla loro curiosità, sollecitare la loro consapevolezza e responsabilità, il loro civismo.

Credits x
Officine-Digitali-srl Web design and development Officine Digitali
Powered by: drupal-theme