Progettazione territoriale per ridurre il digital divide

Referenti progetto: 
Alessandro Bucci
Referente del gruppo di lavoro trasversale Smart City
Raffaella Foschini, Alessandro Bucci, Sergio Totti
U.O. Sistemi informativi territoriali e informatici, U.O. Decentramento e Politiche Giovanili
Corso computer anziani
Obiettivo

Il Comune di Ravenna sta cercando di attuare azioni mirate a colmare il digital divide esistente in alcune zone del territorio. A causa della sua estensione e della concentrazione della popolazione nell'area urbana, l'infrastrutturazione completa risulta di difficile realizzazione per parte degli operatori di telecomunicazioni.

 

Progetto Ravenna wifi

Permette la connessione internet da varie zone del centro storico facilitando così la navigazione in rete per varie esigenze sia da parte dei cittadini sia per i turisti che visitano la città.

 

Progetto tralicci per abbattimento digital divide

permette la connessione internet a banda larga al fine di coprire per intero il territorio del comune di Ravenna. Verranno realizzati quattro stazioni radio base, formate da tralicci e apparati radio, a Roncalceci, Fosso Ghiaia, San Zaccaria e Mezzano, che porteranno la rete di telecomunicazioni wireless (tramite tecnologia Hiperlan) alle località citate e alle frazioni del forese limitrofe.

 

Progetto informatica adulti over 60:

- Contrastare l'esclusione degli anziani dal processo tecnologico

- Facilitare l'accesso dei pensionati ai servizi di e-governement promossi dal Comune

- Coinvolgere i territori delle ex circoscrizioni

- Formare tutor volontari per istruire i propri coetanei all'uso delle tecnologie, alla navigazione in rete e all'utilizzo dei servizi comunali online.

Perché è smart

I progetti avviati per contrastare il divario digitale rientrano in un'ottica smart perché aiutano i cittadini e i turisti ad orientarsi all'interno della città e a conoscere tutti gli eventi e iniziative promosse dal Comune e ad educare la popolazione all'uso dei servizi online. Questo consente di conoscere aspetti della realtà cittadina di difficile reperimento immediato. Potendosi connettere al wifi e conoscendo i benefici che la rete consente, i cittadini possono usufruire dei vari servizi proposti sviluppando una visione complessiva della città per viverla al meglio e sfruttare tutte le occasioni che propone.

Descrizione estesa

Per colmare il digital divide all'interno del territorio il Comune può:

  • cercare di trovare soluzioni alla copertura dell’intero territorio anche non in fibra ottica
  • cercare di attivare i gestori di telecomunicazione che abbiano interesse
  • cercare finanziamenti per coprire con fibra le zone di interesse per i gestori (come è già stato realizzato per Marina Romea e Casalborsetti)
  • promuovere il wireless come tecnologia alternativa alla fibra, con risultati “analoghi”.

Il Comune ha stretto accordi con Spadhausen e FibraFast, per coprire zone a divario digitale in modalità wireless.

Progetto tralicci per abbattimento digital divide

Il Comune sta terminando, con RER (Regione Emilia Romagna) e Lepida Spa, la copertura di gran parte del territorio comunale, collegando in fibra ottica quattro punti strategici (Fosso Ghiaia, Mezzano, San Zaccaria e Roncalceci), su cui posizionare dei tralicci, sui quali gli operatori potranno installare antenne per la trasmissione wireless anche a banda ultralarga. Gli operatori che opereranno sui tralicci sono Spadhausen e Cesena Net.

 

progetto Ravenna wifi

sono state installate oltre 30 oasi dal 2012, per permettere la connettività nel centro città (Piazza del Popolo, Piazza dell’Aquila, Piazza Garibaldi, Emeroteca, Sale Cavalcoli della biblioteca Oriani, Via Corrado Ricci, Via Cairoli, Palazzo Congressi, Piazza Caduti, Piazza Kennedy, Piazza Costa, Giardini Speyer, Viale Farini, Piazza Mameli, Via Diaz, Piazza San Francesco, Biblioteca Classense, Loggetta Lombardesca – MAR, MAR-salotto 1 piano, Giardini pubblici, Rocca Brancaleone-vicino al bar, Zona Mausoleo Teodorico, Piazzale Aldo Moro, V.le Berlinguer – Uffici Comunali, Interno uffici Anagrafe, Via Ponte Marino, CinemaCity, Casa Matha – P.za Costa, Via IV Novembre, Via Cavour, Via Argentario, Via Magazzini Anteriori angolo Via D’Alaggio, Via D’Alaggio, Testata darsena, Circolo tennis Zalamella-vicinanze Bar, Artificierie Almagià, Via degli Ariani, Sala D’attorre, Sala Consiglio). È previsto il potenziamento delle oasi già in essere e la creazione di nuove oasi. Tutte le informazioni e l'elenco delle oasi aggiornate sono reperibile sul silto di Ravenna WiFi

 

Progetto informatica adulti over 60

Nel 2004 sono stati promossi i corsi di primo livello di alfabetizzazione informatica nelle 3 aree territoriali comunali (città, nord, sud) e per ognuna le azioni si sono suddivise in varie fasi:

1) Coinvolgimento delle ex circoscrizioni

2) Raccolta iscrizioni

3) Corsi base gratuiti

4) Selezione per capacità e disponibilità a proseguire la formazione

5) Corsi di secondo livello

6) Inserimento graduale all'insegnamento

Al termine di questa fase, dal 2006 sono attivi 27 tutor volontari che agiscono nelle sedi decentrate della Città e del Mare e dal 2014 anche nei territori di San Pietro in Vincoli e Castiglione di Ravenna . Negli anni 2006-2015 sono stati alfabetizzati 1434 adulti over 60. I corsi individuali si svolgono per 8 lezioni di 1 ora ciascuna, da ottobre a giugno. Un importante sostegno alla formazione e allo svolgimento dei corsi, negli anni 2012-13, è stato dato dalla Regione Emilia Romagna col progetto “Pane &  Internet”.

Impatto potenziale del progetto

Le iniziative messe in atto, permetteranno il superamento del divario digitale, consentendo a tutti di navigare in rete per poter svolgere attività lavorative, quotidiane ma anche per divertimento. Questo migliorerà la qualità della vita e porterà al controllo del cattivo utilizzo della rete attraverso i percorsi di alfabetizzazione. Anche se il territorio del Comune di Ravenna è uno dei più vasti d'Italia, devono essere portati avanti progetti per migliorare le interconnessioni tra le diverse aree comunali, per evitare il rischio di isolamento.

Credits x
Officine-Digitali-srl Web design and development Officine Digitali
Powered by: drupal-theme