Per Una Comunita' Solidale

Referenti progetto: 
Sergio Totti
Referente del gruppo di lavoro trasversale Smart City
Gabriella Morlotti, Cristina Tarlazzi, Danila Mancini, Maria Teresa Fortini, Leonilde Murgano, Daniela Martini, Alessandra Baldrati, Eva Focaccia, Roberto Gardini, Paolo Trioschi, Chiara Fabbri, Lucia Felletti, Pietro Baccarini.
U.O. Decentramento
Obiettivo

Il progetto è articolato in due sub progetti uno rivoltai giovani delle scuole superiori LAVORI IN COMUNE ed uno ai cittadini pensionati ORTI DELLA SOLIDARIETA'

 

Il progetto LAVORI IN COMUNE si pone i seguenti obiettivi: favorire i processi di socializzazione tra pari sia all'interno della propria comunità sia con gli adolescenti degli altri territori e per  sostenere la coesione e la crescita della comunità.

promuovere l'educazione alla legalità, alla cittadinanza attiva e a uno stile di convivenza improntato al rispetto dei valori costituzionali e dei doveri di solidarietà sociale, di cooperazione e di aiuto reciproco.

promuovere l’acquisizione della responsabilità sociale individuale e collettiva.

promuovere il protagonismo adolescenziale e l’autostima nei ragazzi/e con azioni finalizzate all'interesse pubblico e della comunità.

Il progetto ORTI DELLA SOLIDARIETA' mira a:

favorire azioni di solidarietà attraverso il conferimento dei prodotti degli orti comunali ad enti assistenziali che operano a sostegno di cittadini in precarie condizioni economiche.

favorire la conoscenza dei pensionati che conducono gli orti agli aspetti di degrado sociale presenti nel territorio.

Perché è smart

Il progetto è smart in quanto riconduce le attività svolte da due categorie sociali (giovani ed anziani) in un quadro di comune consapevolezza circa i bisogni delle propria collettività ed interagendo con essa per migliorarla.

Descrizione estesa

LAVORI IN COMUNE

Il progetto prevede l'organizzazione di percorsi settimanali – dal lunedì al venerdì - in cui gli/le adolescenti, dopo una breve formazione teorica, possono inserirsi in specifiche attività di volontariato a favore della comunità;

I gruppi di volontari sono formati da un minimo di 3 ad un massimo di 20 componenti e saranno seguiti nel loro percorso, teorico e pratico, da un tutor/animatore. Fasi : presentazione del progetto all’interno delle Scuole Secondarie di Secondo Grado;

Iscrizioni e incontro con tutti i volontari

Attivazione dei laboratori

Organizzazione di un evento finale con la consegna degli attestati di frequenza validi per ottenere il credito scolastico formativo.

 

ORTI DELLA SOLIDARIETA'

Il Comune di Ravenna concede orti ai pensionati (12 aree in cui sono disponibili 1.267 orti condotti da 1.219 pensionati e hobbisti) e sostiene progetti di miglioramento con contributi erogati a fronte di azioni di solidarietà.

Il progetto prevede l'organizzazione del conferimento dei prodotti ricavati dalla coltivazione degli orti comunali ad enti o associazioni del territorio che operano a sostegno di cittadini in precarie condizioni economiche con le seguenti fasi:

Assemblea degli ortisti con i rappresentanti delle associazioni o enti per conoscerne le problematiche dell'attività svolta.

 

Modalità di conferimento dei prodotti

 

Assemblea conclusiva per valutare i risultati

Impatto potenziale del progetto

LAVORI IN COMUNE

Lo svolgimento dell'iniziativa che ha coinvolto nel 2015 n.639 giovani nei n. 78 laboratori, nel periodo estivo, ha dimostrato un alto livello di gradimento dei giovani, delle famiglie e delle istituzioni scolastiche

ORTI DELLA SOLIDARIETA'

L'esperienza iniziata nel 2015 registra un alto livello d'adesione da parte degli ortisti che si sono attivati nell'azione solidale. Le aree degli orti che hanno attivamente partecipato sono n. 6 con n. 730 ortisti.

Credits x
Officine-Digitali-srl Web design and development Officine Digitali
Powered by: drupal-theme